FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online su WordPress

ANGELINA JOLIE: DOPPIA MASTECTOMIA PER SCONGIURARE IL RISCHIO DI TUMORE AL SENO

Posted by Freemilano su 14 maggio 2013

ANGELINA JOLIE: DOPPIA MASTECTOMIA PER SCONGIURARE IL RISCHIO DI TUMORE AL SENO
Secondo il chirurgo plastico Alberto Capone si tratta di un intervento drastico possibile solo a seguito di specifici test genetici

Milano, 14 maggio 2013 – E’ trapelata solo oggi la notizia che l’attrice americana Angelina Jolie, 37 anni, come da lei stessa rivelato in un’intervista rilasciata al New York Times, si è sottoposta a un intervento di doppia mastectomia per rimuovere totalmente entrambe le ghiandole mammarie e ridurre così drasticamente il rischio di tumore al seno. L’attrice, infatti, ha dichiarato di essere portatrice di un gene ‘difettoso’, lo stesso che ha portato la madre a morire prematuramente per un tumore alle ovaie, motivando così questa scelta estrema.

“La comunità scientifica è divisa sull’opportunità di effettuare questo genere di interventi, che in ogni caso vengono riservati esclusivamente a soggetti selezionati, sulla base di test genetici che confermino l’elevata percentuale di rischio”, spiega in merito Alberto Capone, chirurgo plastico specializzato in ricostruzione mammaria post tumorale.

“L’intervento di mastectomia sottocutanea, questa la definizione esatta, avviene attraverso un’incisione ridotta, grazie alla quale è possibile asportare interamente la ghiandola mammaria.

“Una volta che ho saputo quale fosse la mia situazione ho deciso di attivarmi e minimizzare il rischio. Ho fatto prima la mastectomia perché il rischio del cancro al seno era più alto di quello alle ovaie, e l’intervento più complesso”, scrive la Jolie.

“Ma sto scrivendo – continua – perché spero che altre donne possa avere un beneficio dalla mia esperienza. Cancro è ancora una parola che spaventa i cuori delle persone, producendo un senso di impotenza. Ma oggi è possibile scoprire attraverso un test del sangue se si è a rischio, e fare qualcosa”.

Nell’articolo sul New York Times, la Jolie racconta come con i suoi sei figli, tre adottati e tre biologici, parli spesso “della mamma di mamma” e della “malattia che ce l’ha portata via”. “I mie figli mi chiedevano se la stessa cosa potesse accadere a me”, confessa l’attrice e regista, “e allora ho deciso che loro non dovevano temere di perdere la loro mamma per un cancro al seno”. Il passo successivo è stata la decisione di sottoporsi all’intervento di doppia mastectomia preventiva. Un lungo processo, miracolosamente tenuto segreto ai media, cominciato lo scorso febbraio e finito il 27 aprile.

“Quando ti risvegli dall’operazione, con i tubi di drenaggio infilati nel seno, ti sembra di stare sul set di un film di fantascienza”, racconta la star spiegando che ha deciso di raccontare la sua storia per dire “ad altre donne che la decisione di una doppia mastectomia non è stata facile. Ma è una decisione di cui sono molto contenta. Il rischio di cancro al seno è sceso dall’87% a meno del 5%”.

La Jolie si dice anche “fortunata” di avere un compagno come Brad Pitt “che è così amorevole e mi sostiene”. “La vita è piena di sfide – conclude l’attrice – , le sfide che non ci devono spaventare sono quelle su cui possiamo intervenire e di cui possiamo assumere il controllo”.

RIGGIO, ISTITUTO TUMORI “CHIRURGIA PREVENTIVA MAI SCELTA OBBLIGATA”

Il commento del chirurgo plastico Egidio Riggio alla mastectomia di Angelina Jolie

 Milano, 14 maggio 2013 – La rivelazione shock di Angelina Jolie di essersi sottoposta ad una duplice mastectomia preventiva per ridurre il rischio di cancro al seno, come confessato al New York Times (http://www.nytimes.com/2013/05/14/opinion/my-medical-choice.html?hp), sta facendo rapidamente il giro del mondo e alimentando un acceso dibattito nella comunità scientifica. Secondo il dottor Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica e microchirurgia presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano, “Per le donne a rischio ereditario, la chirurgia preventiva non deve rappresentare una scelta obbligata ma va serenamente ponderata rispetto alla decisione di eseguire per tutta la durata della vita, uno stretto monitoraggio strumentale degli organi a rischio. E’ doveroso precisare – sottolinea Riggio –che il percorso che conduce ad un intervento profilattico al seno è basato su indagini genetiche e test ematici, e non solo sulla storia familiare di una madre o di una sorella con carcinoma mammario. Non deve essere mai una scelta emotiva della donna coinvolta! Le donne ad alto rischio, genetico, di cancro al seno rappresentano una minima parte della popolazione, una su 200, e non più del 5-10% di tutte le donne affette da tumore, lo sono. In questi casi – precisa Riggio – si parla di tumori “ereditari” ed il rischio interessa la mammella e l’ovaio. Pertanto le donne nella situazione della Jolie devono affrontare anche un’annessiectomia, ovvero l’asportazione delle ovaie”.

Ma quali conseguenze psicologiche possono avere sull’individuo questo tipo di interventi? Lo specialista milanese non ha dubbi: “Sulla base della mia esperienza nella chirurgia plastica ed estetica del seno, la mastectomia bilaterale ha un enorme impatto psicologico che deve essere considerato e studiato caso per caso. Comunque, esistono tecniche che consentono una ricostruzione immediata preservando il capezzolo e inserendo da subito una protesi anatomica di silicone, creando una forma ed una simmetria spesso soddisfacente per la donna. Ad ogni modo – conclude Riggio – complimenti a questa donna che ha avuto il coraggio di fare una scelta difficile e dolorosa”.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

The Fashion Fairy

Fashion & Lifestyle Blog

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

#ILGIOCODELTELEFONO

Dancer•Dance Teacher•Traveller•Blogger•Dreamer•Creative•Curious

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online su WordPress

This is not ADVERTISING

Only selected advertising

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Esperta in Disturbi d'ansia-Attacchi di Panico e Psicologia della Coppia

Notizie Milano Expo

All #Milan #News about #Expo2015 #Blog on WP.com

Silva Avanzi Rigobello

I tempi andati e i tempi di cottura

Raspa di Uva - il blog

Smile! the greatest WP site in all the land!

AlberONE

Albero esplosione (¶ + m) Ψ = 0

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: