FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online milanese

Archive for 18 febbraio 2014

Al quartiere Isola di Milano il primo ristorante in Italia ad accettare il pagamento con i Bitcoin

Posted by Freemilano su 18 febbraio 2014

Al quartiere Isola di Milano il primo ristorante in Italia

ad accettare il pagamento con i Bitcoin

Il ristorante pizzeria Sticaus il luogo adatto per gli amanti della nuova moneta elettronica

Milano, 18 febbraio. Pagare il conto con i Bitcoin? Da oggi è possibile al ristorante pizzeria Sticaus, nel cuore del quartiere milanese dell’Isola, all’insegna della qualità e dei prezzi competitivi. Primo locale in Italia a dare il benvenuto alla nuova moneta elettronica, i suoi tre capisaldi – carne pregiata, pizza sfiziosa e birra artigianale – lo hanno reso il tempio indiscusso del cibo genuino e del relax.

Abbiamo deciso di accettare i pagamenti anche in Bitcoin – ci racconta Adelmo Fraccaro, proprietario del locale – perché rientra nel DNA di Sticaus sperimentare nuove soluzioni e idee e, allo stesso tempo, favorire il più possibile il nostro cliente. Con questa novità, infatti, avrà la possibilità di pagare il conto in un’altra valuta, fermo restando che lo scontrino sarà comunque battuto in Euro e l’Iva pagata in Euro per non rischiare di commettere alcuna irregolarità”.

All’esterno del locale è possibile ogni giorno controllare su un cartello le indicazioni del cambio Bitcoin – Euro applicato in base alla quotazione delle ore 12. Ma, modalità di pagamento a parte, Sticaus riscrive l’offerta di ristorazione del quartiere Isola con la missione di promuovere una gamma di piatti e alimenti di qualità a prezzi davvero interessanti, perché la cena ritorni a essere un momento rilassante anche quando arriva il conto.

Il locale, ricavato da una vecchia officina, poggia la sua offerta principalmente su tre pilastri. Innanzitutto la proposta di carne dove spicca il gustosissimo stinco di maiale al forno. Il secondo punto di forza è la pizza, preparata con cura dal pizzaiolo nel forno a legna, con il pomodoro e la mozzarella DOC che la fanno da padrone. A chiudere un’ampia scelta di birre artigianali, per dare più gusto e per placare la sete.

Ma non di sole carne e pizza vive l’uomo. E allora ci sono serate speciali ognuna dedicata a una gamma di specialità dalla cotoletta alla milanese all’impepata di cozze. Senza dimenticare lo gnocco fritto, la pasta e i dolci fatti in casa, tutti proposti e realizzati dal giovane e creativo cuoco, che dimostra grande capacità di interpretazione e una consolidata esperienza”, conclude Fraccaro.

E ancora:

· E’ presente un’ampia terrazza al piano superiore per i fumatori e perfetta per godersi le stagioni più miti

· Gli animali sono i benvenuti, c’è posto anche per loro

· La domenica a pranzo ci sono offerte speciali per le famiglie

· E per gli appassionati sommelier, sono in vendita le bottiglie di vino più speciali del menù con uno sconto del 30%

Comunicato stampa_Sticaus Bitcoin_18_02_14.pdf

Annunci

Posted in free | Leave a Comment »

Leader si diventa; a Milano una “palestra” aperta a tutti per imparare a parlare in pubblico

Posted by Freemilano su 18 febbraio 2014

Leader si diventa; a Milano una "palestra" aperta a tutti
per imparare a parlare in pubblico

The Xplorers Toastmasters Club si riunisce il primo e il terzo martedì di ogni mese al Grand Hotel Puccini per fare pratica di public speaking in italiano e in inglese La partecipazione degli ospiti è gratuita

Parlare in pubblico per imparare a parlare in pubblico. Con questo spirito, due volte al mese, a Milano si riunisce The Xplorers Toastmasters, club senza scopo di lucro associato all’organizzazione didattica americana Toastmasters International che opera in tutto il mondo per allenare a migliorare le capacità comunicative e ad acquisire sicurezza di fronte al pubblico. A frequentare il club, da soci o da semplici ospiti, sono professionisti, formatori, coach e studenti; tutti interessati ad apprendere l’arte di parlare in pubblico, indifferentemente in italiano o in inglese. Gli argomenti dei discorsi sono liberi e possono spaziare dalla personale interpretazione del "conosci te stesso" socratico all’esperienza di una borsa di studio all’estero; infatti quello che conta è unicamente la capacità di presentarli al pubblico.
«Il public speaking, nella cultura statunitense, è considerato tanto importante da essere una materia di studio scolastica -spiega la presidente del Toastmasters club di Milano Cecilia Sartori-; ed è una nostra precisa convinzione che migliorare la comunicazione contribuisca ad acquisire capacità di leadership. Siamo consapevoli della difficoltà di parlare bene in pubblico, ma siamo anche convinti che l’arte oratoria si possa acquisire sul campo; per questo ci piace presentare il nostro club come una palestra aperta a tutti dove ci si può allenare parlando agli altri e ascoltando gli altri parlare».
I meccanismi che regolano la serata tipo di un club Toastmasters vedono i soci svolgere a ogni incontro e a turno uno dei ruoli previsti, il presentatore, lo speaker di un discorso preparato, lo speaker di un breve discorso estemporaneo, il valutatore e il timer. La filosofia Toastmasters è quella dell’imparare facendo, per cui non esistono né maestri né apprendisti in sala: ciascuno riceve una valutazione dai "colleghi" che si esprimono sulle doti naturali dello speaker e su quanto ha acquisito con la pratica. Il momento della valutazione serve per offrire spunti di riflessione utili a migliorare alcuni aspetti della comunicazione o delle capacità di leadership.
«È importante sottolineare il rapporto da pari a pari fra i partecipanti ai nostri incontri -aggiunge Sartori-, l’apprendimento non avviene nella classica modalità docente-discente. In un’ottica di partecipazione attiva, tutti possono apprendere qualcosa e insegnare qualcosa agli altri. Questo spirito non cattedratico ci porta a cercare collaborazioni e a incrociare esperienze con altre associazioni, per cui ci accade di essere ospiti per i nostri incontri invece di tenerli, come di norma, al Grand Hotel Puccini».
Gli incontri de The Xpolrers Toasmasters Club si tengono il primo e il terzo martedì del mese al Grand Hotel Puccini, in Corso Buenos Aires 33 dalle 18.45 alle 21.00. Assistere alle serate in qualità di ospite è gratuito; per partecipare scrivere a: info(at)thexplorers.toastmasters.it

sito web http://thexplorers.toastmasters.it/

Info per la stampa: Marco Calini cell. 339 1544973

Posted in free | Leave a Comment »

Borghi autentici protagonisti al Sardegna Store di Milano

Posted by Freemilano su 18 febbraio 2014

Segnaliamo Evento al Sardegna Store di Milano

Borghi Autentici al Sardegna Store di Milano 17-22 febbraio 2014

Nuova vetrina espositiva per la Rete BAI Sardegna, questa volta presso il Sardegna Store di Milano, dal 17 al 22 febbraio 2014

Sardegna Store Milano, spazio espositivo e promozionale, inaugurato nel febbraio 2012 dalla Regione Sardegna prosegue le sue attività di presentazione dei vari territori di Sardegna.

Il mese di febbraio è dedicato alla valorizzazione della Rete dei borghi autentici sardi, parte integrante del percorso di sviluppo e promozione della Rete BAI Sardegna previsto dal Piano delle Strategie, reso possibile dalle disposizioni di cui all’articolo 4 della Legge Regionale n. 6 del 15 marzo 2012 (Legge Finanziaria 2012).   Leggi il seguito di questo post »

Posted in free | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
MilanoPressit

Arte Cultura Food Beverage Fashion Design Moda Bellezza Salute Benessere Spettacoli Cinema Musica Notizie Teatro

MilanoNews.biz

Testata online di notizie utili per milanesi e non

Bakeka Annunci Gratis

cerco,offro,regalo,immobiliari

Nero Piuma

Blog di una scrittrice

Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

The Fashion Fairy

Fashion & Lifestyle Blog

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online milanese

This is not ADVERTISING

Only selected advertising