FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online su WordPress

Milano GALLERIA CAMPARI aperta per la NOTTE Europea dei MUSEI – sabato 21 maggio 2016 – ore 19.00- 24.00

Posted by Freemilano su 20 maggio 2016

#Milano GALLERIA #CAMPARI aperta per la #NOTTE Europea dei #MUSEI – sabato 21 maggio 2016 – ore 19.00- 24.00

tubm_GalleriaCamparilogobassa_1.jpg
Appuntamento con l’arte
sabato 21 maggio 2016

Galleria CAMPARI
partecipa alla Notte Europea dei Musei.

Apertura dalle 19.00 alle 24.00
e 3 visite guidate gratuite.

HQ Gruppo CAMPARI
Sesto S. Giovanni | Viale Gramsci, 161

tubm_PhCristianParravicini7_1.jpg

Anche quest’anno Galleria Campari aderisce alla Notte Europea dei Musei, aprendo gratuitamente al pubblico i suoi spazi espositivi nella serata di sabato 21 maggio 2016, dalle ore 19.00 alle ore 24.00.

L’iniziativa, promossa dal Consiglio d’Europa e Unesco nei paesi aderenti, coinvolge circa 3.000 musei e ha lo scopo di promuovere le eccellenze spesso poco conosciute del patrimonio culturale mediante aperture serali straordinarie gratuite o alla cifra simbolica di un euro.

Galleria Campari offrirà al pubblico tre visite guidate gratuite che si svolgeranno alle 19.00, alle 20.30 e alle 22.00, alla scoperta di Galleria CAMPARI e del progetto espositivo Different Perspective, dellafotografa tedesca Barbara Probst (Monaco di Baviera, 1964), esposta fino al 9 luglio 2016 presso il Campari Wall, all’interno del quartier generale del Gruppo CAMPARI a Sesto San Giovanni.

Per il quarto anno consecutivo, sulla scia dei successi degli anni passati, Galleria Campari risponde “presente” all’appello europeo, ponendosi tra le eccellenze meneghine desiderose di rappresentare la proposta culturale della città, offrendo a cittadini e turisti un’occasione unica per guardare l’arte con una luce diversa, in un orario diverso.
Mediante l’adesione alla Notte Europea dei Musei, Campari riafferma il proprio legame con il mondo dell’arte e con la città, confermando ancora una volta quello spirito all’avanguardia che da oltre 150 anni fa di Campari uno dei simboli di Milano e, all’estero, del bon vivre italiano.

Tutte le informazioni sui luoghi della cultura aperti e sulle iniziative promosse in occasione della Notte Europea dei Musei saranno disponibili sul sito del MIBACT.

http://www.beniculturali.it/
Home > Eventi Culturali > Grandi Eventi > 21 MAGGIO 2016: NOTTE EUROPEA DEI MUSEI

CONTATTI PER LA STAMPA
PCM STUDIO | Via C. Goldoni 38 – 20129 Milano
Paola C. Manfredi | paola.manfredi | M +39 335 54 55 539

Galleria Campari

La Galleria Campari, nata nel 2010 in occasione dei 150 anni di vita dell’azienda, è un museo aziendale di nuovissima concezione: uno spazio dinamico, interattivo e multimediale, interamente dedicato al rapporto tra il marchio Campari e la sua comunicazione attraverso l’arte e il design.
Il progetto nasce nell’ambito della riscrittura architettonica e funzionale dello storico stabilimento di Sesto San Giovanni, fondato da Davide Campari nel 1904. Tra il 2007 e il 2009 il complesso è stato interamente trasformato, con un progetto dell’architetto Mario Botta, per la realizzazione del nuovo Headquarter del Gruppo Campari e il recupero dello storico fabbricato destinato appunto a ospitare il museo.
La Galleria Campari deve la propria forza all’unicità e alla ricchezza dell’Archivio Campari, vero e proprio giacimento culturale trasversale, che raccoglie oltre 3.000 opere su carta, soprattutto affiche originali della Belle Epoque, ma anche manifesti e grafiche pubblicitarie dagli anni ‘30 agli anni ‘70, firmate da importanti artisti come Marcello Dudovich, Leonetto Cappiello, Fortunato Depero, Franz Marangolo, Guido Crepax e Ugo Nespolo; caroselli e spot di noti registi come Federico Fellini e Singh Tarsem; oggetti firmati da affermati designer come Matteo Thun, Dodo Arslan, Markus Benesch e Matteo Ragni.
Quella della Campari è una storia fatta di brillanti intuizioni, di campagne pubblicitarie raffinate, di una strategia comunicativa all’avanguardia che ha vestito il prodotto di arte e design e ha saputo associarlo alla cultura e alla creatività italiane: la visita alla Galleria Campari è una totale immersione sensoriale nei principi di creatività, vitalità e proiezione verso il futuro che da sempre hanno caratterizzato il marchio; le opere sono esposte sia in originale che in versione multimediale, rielaborate da giovani Interaction Designer (Cogitanz) utilizzando modalità multimediali quali il video wall con 15 schermi dedicati ai caroselli dagli anni ‘50 agli anni ‘70, gli 8 proiettori in alta definizione che proiettano su una parete di 32 metri manifesti d’epoca animati, video dedicati agli artisti, immagini tratte dai calendari e gli spot pubblicitari dagli anni ‘80 a oggi. Infine un tavolo interattivo con 12 schermi touch screen consente di fruire gran parte del vasto patrimonio artistico dell’azienda.
Per gestire al meglio un allestimento che fa ampio uso delle più moderne tecnologie, Galleria Campari è stata la prima a integrare in ambito museale la piattaforma di sviluppo opensource Arduino, ideata da Massimo Banzi. Nata nel 2002 a Ivrea, in provincia di Torino, e ora utilizzata in tutto il mondo, Arduino è composta da una scheda elettronica abbinata a un software e può contare su una comunità internazionale di modder, che costantemente contribuiscono a migliorarlo con le loro idee e il loro lavoro.
Arduino deve il suo nome al bar dove i suoi fondatori erano soliti fare l’aperitivo, e all’interno del quale nacque l’idea per questa piattaforma. Una coincidenza che rafforza il legame con il Campari: entrambi frutto della creatività italiana, anche se appartenenti a due epoche profondamente diverse, hanno in comune anche l’essere nati nel segno di quella convivialità così caratteristica del nostro Paese.
È infine allo studio una APP dedicata a Galleria CAMPARI, che consentirà ai visitatori, e al pubblico in generale, di poter fruire di approfondimenti sui contenuti in esposizione, di ulteriori contenuti aggiuntivi e di informazioni sempre aggiornate.

La Galleria Campari, inoltre, organizza mostre temporanee, attività didattica e di ricerca, e promuove pubblicazioni sulla storia della comunicazione dell’azienda attraverso arte e design. Offre servizi di prestito a musei ed esposizioni e di consulenza storico-critica a sostegno dei progetti curatoriali che includano materiale della collezione Campari e visite guidate per privati, studenti ed esperti del settore.
Dal 2013, la sede del Gruppo ha destinato uno spazio anche all’arte contemporanea e ad alcune delle più interessanti voci dell’arte del nostro tempo. Nella hall dell’HQ del Gruppo, è stato allestito il Campari Wall, speciale spazio di dialogo con gli artisti, in collaborazione con le gallerie più prestigiose e vetrina per talenti creativi italiani e internazionali.
Dall’11 maggio a sabato 9 luglio 2016, Campari Wall con “Different Perspectives” vedrà protagonista la fotografa tedesca Barbara Probst, con un polittico tratto dalla serie fotografica Exposure.
La Galleria Campari è uno spazio suggestivo ma anche un centro di ricerca e produzione culturale, che riassume in sé molto di ciò che ha fatto grande Milano e il nostro Paese: l’arte, il design e la capacità di fare impresa, dove l’innovazione poggia sulle solide basi offerte dalla tradizione.

tubm_PhCristianParravicini2_1.jpg

Il Gruppo Campari
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001.
Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it. Bevete responsabilmente

Informazioni pratiche
Galleria Campari
HQ Gruppo Campari
Viale Gramsci, 161
Sesto S. Giovanni (MI)
T. 02 62251

www.campari.com
www.camparigroup.com

Orari
Da lunedì a venerdì
Dalle ore 09.00 alle ore 19.00
Ingresso Libero

IMG: Galleria Campari, photo Cristian Parravicini

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

The Fashion Fairy

Fashion & Lifestyle Blog

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

#ILGIOCODELTELEFONO

Dancer•Dance Teacher•Traveller•Blogger•Dreamer•Creative•Curious

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online su WordPress

This is not ADVERTISING

Only selected advertising

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Esperta in Disturbi d'ansia-Attacchi di Panico e Psicologia della Coppia

Notizie Milano Expo

All #Milan #News about #Expo2015 #Blog on WP.com

Silva Avanzi Rigobello

I tempi andati e i tempi di cottura

Raspa di Uva - il blog

Smile! the greatest WP site in all the land!

AlberONE

Albero esplosione (¶ + m) Ψ = 0

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: