FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online milanese

Teatro Carcano Milano due nuovi spettacoli dal 7 febbraio

Posted by Freemilano su 6 febbraio 2018

Al Teatro Carcano di Milano due nuovi spettacoli:
dal 7 febbraio LA BISBETICA DOMATA con Tindaro Granata, Angelo Di Genio, Christian La Rosa
lunedì 12 febbraio ODISSEA con Maddalena Crippa

Al Teatro Carcano di Milano:

da mercoledì 7 a domenica 18 febbraio 2018

LA BISBETICA DOMATA

di William Shakespeare

Traduzione e adattamento Angela Demattè

Con (in ordine alfabetico)

Angelo Di Genio, Ugo Fiore, Tindaro Granata, Igor Horvat, Christian La Rosa,

Walter Rizzuto, Rocco Schira, Massimiliano Zampetti

Regia Andrea Chiodi

Produzione LuganoInScena in coproduzione con LAC Lugano Arte e Cultura|Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

Una “Bisbetica” tutta da ridere, piena di atrocità e strani rapporti, di amore e interesse, finzione e travestimento, che Andrea Chiodi, sulla scia della consolidata tradizione dell’epoca del Bardo, ha ideato per un cast tutto maschile. Tra gli interpreti i giovani e pluripremiati primi attori Tindaro Granata (Caterina), Angelo Di Genio (Petruccio), Christian La Rosa (Tranio).

lunedì 12 febbraio 2018 ore 20,30

secondo appuntamento di

ODISSEA – Un racconto mediterraneo

Progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi

Maddalena Crippa – Canto XXIII – Penelope

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Al Teatro Carcano di Milano un cast di primi attori

per una BISBETICA DOMATA tutta da ridere

Una commedia tutta da ridere, piena di atrocità e strani rapporti, di amore e interesse, finzione e travestimento. Sulla scia della consolidata tradizione dell’epoca del Bardo, l’allestimento diretto da Andrea Chiodi assegna l’interpretazione dei vari personaggi ad un cast tutto maschile.

Una bella scommessa che Chiodi, regista talentuoso e di solida formazione, non ancora quarantenne, ha affrontato insieme ad un eccellente gruppo di otto attori. Un ensemble di primi attori formato da Tindaro Granata (Premio Ubu 2016 per Geppetto e Geppetto), Christian La Rosa (miglior attore 2017 per l’Associazione Nazionale Critici di Teatro e tra i finalisti al Premio Ubu 2017), Angelo Di Genio (premio Ubu 2011 insieme a tutto il cast di History boys), Igor Horvat e Massimiliano Zampetti. Completano il cast tre giovani interpreti freschi di diploma: Ugo Fiore e Walter Rizzuto della Scuola del Piccolo Teatro di Milano e Rocco Schira della Scuola Dimitri di Verscio.

Lo spettacolo ha debuttato il 19 dicembre 2017 alla Sala Teatro LAC di Lugano.

La bisbetica domata – o addomesticata come si tradurrebbe alla lettera – è una delle prime commedie di Shakespeare, la più contorta forse, la più discussa. Una commedia che suo malgrado ci fa ridere perché piena di atrocità e di strani rapporti, dove l’amore non è solo amore ma interesse, dove la finzione è uno dei primi ingredienti già dopo due pagine di testo, insomma una sfida complessa che ci ha portato a scegliere il gioco elisabettiano del travestimento, perché in fondo i rapporti sono così falsati, così poco naturali che solo una stranezza quasi animalesca poteva rendere bene l’idea di cuori “selvatici”, appunto da addomesticare.

Ma siamo certi che sia solo il cuore di Caterina, la bisbetica, a dover essere domato? Non è forse la società con i suoi stereotipi a vedere nel diverso una stranezza da ricondurre alla normalità? Non è forse vero, come già sapevano bene gli antichi greci, che per salvarsi è necessario un passaggio dalla sofferenza? Non accade proprio questo a Caterina? E allora l’amore di Caterina per Petruccio non sarà forse un vero amore? Queste le domande che ci siamo posti, e mi è sembrato interessante poter analizzare tutto questo sottotesto presente all’interno di un perfetto ritmo da commedia come solo Shakespeare sa fare (Dalle note di regia).

Al Teatro Carcano di Milano da mercoledì 7 a domenica 18 febbraio 2018

LA BISBETICA DOMATA

di William Shakespeare

Adattamento e traduzione Angela Demattè

Regia Andrea Chiodi

Con (in ordine alfabetico) Angelo Di Genio, Ugo Fiore, Tindaro Granata, Igor Horvat, Christian La Rosa, Walter Rizzuto, Rocco Schira, Massimiliano Zampetti

Scene Matteo Patrucco – Costumi Ilaria Ariemme – Musiche originali Zeno Gabaglio

Disegno luci Marco Grisa – Movement coach Marta Ciappina

Produzione LuganoInScena in coproduzione con LAC Lugano Arte e Cultura| Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

Personaggi e interpretiOstessa, Paggio (vestito da donna), Caterina Tindaro Granata; Smalizia, Petruccio Angelo Di Genio;Signore, Tranio, Giuseppe Christian La Rosa;Primo cacciatore, Gremio, Nicola, Vincenzo, sarto, vedova Igor Horvat; Bianca Rocco Schira;Battista, Grumio Massimiliano Zampetti; Secondo servo del Signore, Ortensio, Curtis, Pedante Walter Rizzuto;Primo servo del Signore, Lucenzio, Nataniele Ugo Fiore

DURATA: 2 ore (no intervallo)

ORARI: da martedì a giovedì e sabato ore 20,30 – venerdì ore 19,30 – domenica ore 16,00

PREZZI: poltronissima € 34,00 – balconata € 25,00 – ridotto over 65 € 22,00/18,00/17,00/14,50- ridotto under 26 € 15,00/13,50

PRENOTAZIONI: tel. 02 55181377 – 02 55181362

PREVENDITE ONLINE: www.ticketone.itwww.happyticket.itwww.vivaticket.it

TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano –info – www.teatrocarcano.com

***

Al Teatro Carcano di Milano

MADDALENA CRIPPA – PENELOPE (Canto XXII)

secondo appuntamento con il progetto di SERGIO MAIFREDI
ODISSEA UN RACCONTO MEDITERRANEO

Lunedì 12 febbraio ore 20,30

Lunedì 12 febbraio il Teatro Carcano ospiterà il secondo appuntamento di ODISSEA Un racconto mediterraneo, progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi e prodotto dal Teatro Pubblico Ligure.

Dopo Moni Ovadia/Odisseo a novembre, è la volta dell’intensa Maddalena Crippa cheaffronterà il Canto XXIII – Penelope. Il ciclo “Odissea un racconto mediterraneo” prosegue il 5 marzo con Piergiorgio Odifreddi e “Il problema dei buoi di Archimede” (canto XII), per chiudersi il 9 aprile con Tullio Solenghi impegnato in “Odisseo e Penelope” (canto XIX). Maifredi per realizzare questo articolato progetto si è avvalso della consulenza letteraria di Giorgio Ieranò, docente di lingua e letteratura greca all’Università di Trento nonché autore del fortunato “Gli eroi della guerra di Troia” (Sonzogno, 2015) e Matteo Nucci, giornalista di “Repubblica” nonché autore del saggio “Le lacrime degli eroi” come del romanzo “È giusto obbedire alla notte” (Ponte alle Grazie, 2017), finalista al Premio Strega 2017. Sul sito www.teatropubblicoligure.it sono disponibili ulteriori informazioni e aggiornamenti.

Penelope è il doppio femminile di Odisseo. Anche lei, con un’astuzia, sta ritardando il tempo in cui cedere ed andare in sposa di uno dei Proci che assediano la sua reggia. E con astuzia non accetterà d’istinto il suo sposo che ritorna dopo dieci anni di guerra e dieci anni di mare, lo metterà alla prova: chiederà alle ancelle di spostare dalla stanza degli sposi il letto, quel letto che proprio Odisseo aveva intagliato in un tronco d’ulivo radicato a terra. Odisseo a quel punto le rivelerà il segreto che il letto custodisce e le darà quindi prova certa di essere lo sposo atteso da vent’anni.

Nelle parole di Maifredi, Odissea – Un racconto mediterraneoè un progetto permanente, un percorso da costruire canto dopo canto scegliendo come compagni di viaggio i grandi cantori del teatro contemporaneo e quegli artisti che sappiano comunicare in modo estremamente diretto, non con la protezione del “buio in sala” ma guardando negli occhi il proprio pubblico, non proteggendosi dietro gli schermi delle belle luci o di una bella musica di sottofondo ma affrontando a mani nude la parola”. Odissea, che ha debuttato nel 2009 e ha inchiodato ai sedili di pietra dei teatri antichi e di velluto rosso dei teatri tradizionali migliaia di spettatori, restituisce alla narrazione orale, al cantore vivo e in carne ed ossa di fronte a noi, le pagine dell’Odissea che dagli anni della scuola abbiamo letto in silenzio. Una godibile ed emozionante lectio magistralis per riscoprire il rito civile della lettura.

L’Odissea è la prima fiction a episodi. Questa è una delle sue forze. I racconti vivono assoluti; il “montaggio” avviene nella testa dello spettatore che può conoscere o ignorare gli episodi precedenti. Così come Odissea – Un racconto mediterraneo è una rotta, la rotta di Odisseo, ed è la rotta che unisce le sponde del mediterraneo da Est a Ovest da Nord a Sud, l’Odissea omericaè un arco che scavalca le epoche; è la classicità e al tempo stesso la modernità; inventa il flash back tremila anni prima del cinema americano, cala Odisseo all’Inferno duemila anni prima di Dante. Una forza immutata nei millenni.

Al Teatro Carcano di Milano

lunedì 12 febbraio 2018 ore 20,30

ODISSEA – Un racconto mediterraneo

Progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi – Produzione Teatro Pubblico Ligure

Secondo appuntamento Maddalena Crippa – Canto XXIII: Penelope

Consulenza letteraria Giorgio Ieranò, Matteo Nucci

PREZZI posto unico € 18,00 – over 65 € 15,00 – under 26 € 13,50 -PRENOTAZIONI 02 55181377 – 02 55181362

PREVENDITE ONLINE www.vivaticket.itwww.ticketone.itwww.happyticket.it

I prossimi appuntamenti (al lunedì alle 20,30):

5 marzo 2018 – Piergiorgio Odifreddi, Canto XII: Il problema dei buoi di Archimede

9 aprile 2018 -Tullio Solenghi, Canto XIX: Odisseo e Penelope

TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – Milano – infowww.teatrocarcano.com

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
MilanoPressit

Arte Cultura Food Beverage Fashion Design Moda Bellezza Salute Benessere Spettacoli Cinema Musica Notizie Teatro

MilanoNews.biz

Testata online di notizie utili per milanesi e non

Bakeka Annunci Gratis

cerco,offro,regalo,immobiliari

Nero Piuma

Blog di una scrittrice

Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online milanese

This is not ADVERTISING

Only selected advertising

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: