FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online milanese

Posts Tagged ‘preziosi’

Stroili Oro con tante novità

Posted by Freemilano su 10 novembre 2011

STROILI ORO

https://i2.wp.com/www.centromaremonti.com/assets/negozi/stroili%20oro.jpghttps://i1.wp.com/www.legabasketfemminile.it/immagini/news/Stroili%20Oro%20Gioiellerie.jpghttps://i2.wp.com/www.centromaremonti.com/assets/negozi/stroili%20oro.jpg

Nuovo Shop a Milano in corso Vittorio Emanuele 30

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nuova Collezione 2011/2012

… in arrivo, tra cui i nuovissimi Tattoo in oro 24kt, detti STROILI Skin Jewels

Lo trovi anche su Facebook

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in acquisti, bellezza, luxury, milano, moda | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Ripresa del settore orafo italiano

Posted by Freemilano su 13 maggio 2011

11/05/2011, nella prestigiosa sede di  via S.Spirito 7 a Milano,

Club degli Orafi Italia ed il servizio Studi e Ricerche di Intesa San Paolo

hanno presentato

“Il mercato orafo in Italia”

dati 2010 e prospettive di crescita 2011

Dopo un 2009 contraddistinto da un bilancio negativo, è iniziata la ripresa del settore orafo italiano che ha chiuso il 2010 con un balzo del 18% sull’anno precedente. La battuta d’arresto ha portato in scena nuovi interlocutori per l’esportazione, che non vede più protagonisti assoluti gli USA.

Primi segni di ripresa per il comparto orafo italiano. Uno studio condotto da Club degli Orafi Italia ed il Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo in merito all’andamento del segmento orafo nel 2010 presenta un settore in miglioramento anche se sono ancora lontani i risultati ottenuti durante gli scorsi anni. “Da parte del Club degli Orafi verrà fornito un sostegno sempre maggiore a quello che è uno dei settori più rappresentativi del made in Italy – ha esordito Augusto Ungarelli (nella foto), recentemente eletto nuovo Presidente dell’associazione indipendente sotto alla quale solo riunite le principalii aziende italiane del settore -; il rilancio verrà effettuato seguendo i principi delle 3 R, radici, responsabilità e ricerca ed intervenendo su diverse aree. Il prodotto italiano ha un valore indiscusso che viene riconosciuto in tutto il mondo, e nonostante un miglioramento dell’andamento a livello internazionale il mercato interno è abbastanza fermo a causa di una riduzione del turismo interessato all’acquisto del prezioso. E’ perciò nostro dovere fare in modo che questo meccanismo torni a funzionare come prima”. Dopo una flessione iniziata nel 2008, già prima della crisi che ha pesantemente colpito l’economia globale, il settore inizia la propria risalita, archiviando il 2010 con una crescita del 18,2% ed un giro d’affari pari a 6,583 miliardi di euro contro i 5,569 del 2009: “Nel 2010 si è verificato un forte balzo in avanti – ha spiegato Stefania Trenti, Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo – che ha interessato tutte le principali variabili. Già nel 2008 hanno iniziato a verificarsi le prime perdite, ma è stato il 2009 l’anno di maggiore negatività per il settore orafo, durante il quale si è verificato un decremento delle esportazioni (-24,3%) piuttosto rilevante. A fronte di una concorrenza internazionale fortissima, il fatturato continua comunque ad essere inferiore al periodo pre-crisi e nel 2007, anno del boom per il segmento, il giro d’affari è arrivato quasi a toccare gli 8 miliardi di euro, cifra che continua ad essere superiore del 16% rispetto ai ricavi del 2010”. Alla base del momento più critico per il settore orafo una distribuzione che, nel 2008, si concentrava principalmente sugli Usa. Oggi il quadro è cambiato e le esportazioni, in crescita del 27% in valore e del 23% in quantità si sono spostate su differenti aree, con un’andamento particolarmente positivo per Emirati Arabi Uniti ed alcuni paesi emergenti come la Cina: “La congiuntura negativa ha colpito questo settore prima di altri a causa del fatto che il maggior consumatore dei gioielli italiani era, nel 2008, quello statunitense – ha continuato Stefania Trenti -; nel 2009 la situazione si è ulteriormente aggravata, e dopo un biennio negativo si è verificata una diversificazione dell’export di gioielli italiani. Se infatti fino a pochi anni fa erano appunto gli Stati Uniti a rappresentare lo sbocco principale per il settore, nell’ultimo periodo sono emersi nuovi scenari e gli Emirati Arabi si sono affermati come una delle principali piazze di riferimento per il commercio orafo, pur non rappresentando sempre la meta finale ma costituendo, spesso, una tappa intermedia per poi dirigersi verso Medio Oriente ed Oceano Indiano, regioni dove ancora gravano pesanti dazi che incidono sugli scambi internazionali. Si è comunque verificata una ripresa della piazza statunitense, che però se nel 2008 pesava circa il 30% sul totale dell’esportazione, oggi corrisponde al 10% del globale”. Ad espandersi sono anche le importazioni (+44% in valore e +8,3% in quantità, mentre il saldo commerciale risale a 3 miliardi di euro dopo essere sceso 2,5 nel 2009.

..

www.clubdegliorafi.org

ER

Posted in acquisti, arte, banche, benessere, business, comunicare, design, luxury, made in italy, milano, regali, Vetrine | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
MilanoPressit

Arte Cultura Food Beverage Fashion Design Moda Bellezza Salute Benessere Spettacoli Cinema Musica Notizie Teatro

MilanoNews.biz

Testata online di notizie utili per milanesi e non

Bakeka Annunci Gratis

cerco,offro,regalo,immobiliari

Nero Piuma

Blog di una scrittrice

Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online milanese

This is not ADVERTISING

Only selected advertising

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA