FreeMilano Press News Italia

Notizie in Anteprima – Redazione Online milanese

  • Accessi unici

    • 329.488 hits
  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • soundcloud

  • #Social #Free #risorse #internet #radio

    fb_ico tw_ico ig_ico
    Le mie nuove
    Web Radio
  • Archivio storico

  • Blog che seguo

  • Traduci

Posts Tagged ‘teatro’

NATI SOTTO CONTRARIA STELLA con Ale e Franz al Teatro Manzoni dal 10 dicembre 2019 a Capodanno

Posted by Freemilano su 2 dicembre 2019

NATI SOTTO CONTRARIA STELLA #RomeoeGiulietta con #AleeFranz al #Teatro #Manzoni dal 10 dicembre 2019 a Capodanno

image001

PROSA

Dal 10 dicembre 2019 al 1 gennaio 2020

Feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30
26 dicembre ore 19,00 – 31 dicembre ore 17,30 e 21,30
1 gennaio ore 18,00

COMPAGNIA ENFI TEATRO

presenta
Ale e Franz

in
Romeo & Giulietta

NATI SOTTO CONTRARIA STELLA

da William Shakespeare

drammaturgia e regia Leo Muscato

con Eugenio Allegri, Marco Gobetti, Marco Zannoni, Roberto Zanisi

e con la partecipazione straordinaria diPaolo Graziosi

scene e costumi Carla Ricotti

luci Alessandro Verazzi

musiche originali Dario Buccino

assistente alla regia Alessandra De Angelis

Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Teatro Premio teatrale Eleonora Duse 2019 al Piccolo Teatro Milano 25 novembre

Posted by Freemilano su 26 novembre 2019

#Teatro #Premio teatrale #EleonoraDuse 2019 al #PiccoloTeatro #Milano 25 novembre piccoloteatro.orgfb.com/piccoloteatro

L’ “OSCAR” FEMMINILE DEL TEATRO ASSEGNATO A MONICA PISEDDU
MENZIONE D’ONORE A LUCIA LAVIA

Lunedì 25 novembre, giornata dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne,

si è svolta la cerimonia di premiazione della 33° edizione del

Premio Teatrale Eleonora Duse

presso il Piccolo Teatro Grassi di Milano.

1125 h19 DUSE Invito 2019-5 lato-a_PiccoloIl Premio, organizzato da UBI Banca e Fondazione Banca Popolare di Vigevano, con il patrocinio del Comune di Milano e in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa, è l’unico riconoscimento
italiano dedicato a un’attrice di teatro che si sia distinta particolarmente nel corso della stagione di prosa in uno o più spettacoli in Italia o all’estero.
Fin dalla sua ideazione, nel 1986, il Premio ha espresso la volontà di valorizzare interpreti femminili che, attraverso la loro arte, sensibilità e professionalità, fossero in grado di dare voce alle passioni e ai sentimenti del genere femminile. Da qui la dedica del riconoscimento alla più leggendaria delle interpreti teatrali, Eleonora Duse.
La Giuria del Premio è composta da Anna Bandettini, Maria Ida Biggi, Maria Grazia Gregori, Renato Palazzi e Magda Poli.
Per la stagione teatrale 2018/2019, il Premio Teatrale Eleonora Duse è stato assegnato a Monica Piseddu.
Il suo nome si aggiunge così a quello delle attrici premiate nelle precedenti edizioni tra cui Mariangela Melato, Franca Valeri, Ilaria Occhini, Maddalena Crippa, Alida Valli, Anna Proclemer, Giulia Lazzarini, Pamela Villoresi, Lucilla Morlacchi, Franca Nuti, Adriana Asti, Anna Maria Guarnieri, Valeria Moriconi, Andrea Jonasson, Isa Danieli, Stefania Felicioli, Piera Degli Esposti, Milena Vukotic, Rossella Falk, Elisabetta Pozzi, Laura Marinoni, Anna Bonaiuto, Maria Paiato, Federica Fracassi, Galatea Ranzi, Ermanna Montanari, Sonia Bergamasco, Emma Dante, Elena Bucci, Giuliana Lojodice.
La Giuria ha inoltre assegnato un riconoscimento alla migliore attrice emergente: la menzione d’onore è stata attribuita a Lucia Lavia.

Monica Piseddu

Monica Piseddu
Si diploma come attrice nel 1997 all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Per oltre dieci anni, dal 2002, lavora con Arturo Cirillo in numerose produzioni, tre delle quali dedicate ai testi di A. Ruccello: L’Ereditiera (2003), Le cinque rose di Jennifer (2006) e Ferdinando (2012). Sempre per la regia di Cirillo si
confronta con autori della storia del teatro moderno e contemporaneo, recitando in La Piramide (2004) di Copi, Le Intellettuali (2005) e L’Avaro (2010) di Molière, Otello (2009) di W.Shakespeare , e Lo zoo di vetro (2013) di T. Williams.  Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Ecoteatro Milano Weekend a teatro MARILYN – Her words

Posted by Freemilano su 23 novembre 2019

#Ecoteatro #Milano #Weekend a #teatro MARILYN – Her words www.ecoteatro.it

Weekend all’ EcoTeatro

Le previsioni meteo danno pioggia questo fine settimana e il prossimo.
Uno spettacolo a teatro è una piacevole parentesi alla tristezza del maltempo.e848badd-eff2-4082-a837-788c31d1bbd6.jpg
Domenica 24 novembre alle ore 16:00
Walter Di Gemma in
ON MILANES SENTIMENTAL

Canzoni e cabaret milanese con il simpatico presentatore – cantautore di Antenna 3 Lombardia. Divertimento assicurato !
Prezzo speciale ridotto newsletter: € 15 Potete acquistare i biglietti on line con carta di credito scegliendo il prezzo ridotto dal menù a tendina
ACQUISTA ON LINE6e7a355b-96f9-4762-b4b0-9aa874be228b.jpg
Sabato 30 novembre ore 20:45
Domenica 1 dicembre ore 16:00
EVENTO DEDICATO A MARILYN MONROE

con drink di benvenuto/caffè offerto dal teatro

MARILYN – HER WORDS

di e con Loredana Cannata

 Sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre all’EcoTeatro, palcoscenico green di Milano, Loredana Cannata porta in scena “Marylin – Her Words” secondo spettacolo di “EcoRassegna – Artisti per un mondo sostenibile”   Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Milano Teatro Ho perso il filo con Angela Finocchiaro al Manzoni dal 21 novembre

Posted by Freemilano su 12 novembre 2019

#Teatro Ho perso il filo con #AngelaFinocchiaro al #Manzoni di #Milano dal 21 novembre all’8 dicembre 2019

Dal 21 novembre all’8 dicembre 2019

Feriali e 7 dicembre ore 20,45 – domenica ore 15,30

AGIDI presenta

ANGELA FINOCCHIARO

in

HO PERSO IL FILO

teatro manzoni finocchiaro

soggetto di ANGELA FINOCCHIARO, WALTER FONTANA, CRISTINA PEZZOLI

testo di WALTER FONTANA

con le Creature del Labirinto:

ALIS BIANCA, GIACOMO BUFFONI, ALESSANDRO LA ROSA, ANTONIO LOLLO, FILIPPO PIERONI, ALESSIO SPIRITO

coreografie originali di HERVÉ KOUBI
assistito daFAYÇAL HAMLAT

scene di GIACOMO ANDRICO

luci di VALERIO ALFIERI

costumi di MANUELA STUCCHI

regia di CRISTINA PEZZOLI

Una commedia, una danza, un gioco, una festa, questo è HO PERSO IL FILO.

In scena un’Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente con linguaggi espressivi mai affrontati prima, per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro. AwsV3g9gAngela si presenta in scena come un’attrice stufa dei soliti ruoli: oggi sarà Teseo, il mitico eroe che si infila nei meandri del Labirinto per combattere il terribile Minotauro. Affida agli spettatori un gomitolo enorme da cui dipende la sua vita e parte. Una volta entrata nel Labirinto, però, niente va come previsto. Viene assalita da strane Creature, un misto tra acrobati, danzatori e spiriti dispettosi, che la circondano, la disarmano, la frullano come fosse un frappè, e soprattutto tagliano il filo che le assicurava la via del ritorno. Disorientata, isolata, impaurita, Angela scopre di essere finita in un luogo magico ed eccentrico, un Labirinto, che si esprime con scritte e disegni: ora che ha perso il filo, il Labirinto le lancia un gioco, allegro e crudele per farglielo ritrovare. Passo dopo passo, una tappa dopo l’altra, superando trabocchetti e prove di coraggio, con il pericolo incombente di un Minotauro affamato di carne umana, Angela viene costretta a svelare ansie, paure, ipocrisie che sono sue come del mondo di oggi e a riscoprire il senso di parole come coraggio e altruismo. Alla sua maniera naturalmente, come quando – di fronte ai ragazzi ateniesi che la implorano di salvarli dal Mostro che li sta già sgranocchiando – promette firme e impegno sui social; o come quando è sottoposta a una sfida paradossale dal vero Teseo, sceso di corsa dalle vette del mito, indignato perché la sua interprete difetta delle necessarie qualità eroiche.

3EdF-blw.jpeg

Lo spettacolo vive del rapporto tra le parole comiche di un personaggio contemporaneo e la fisicità acrobatica, primitiva, arcaica delle Creature del Labirinto che agiscono, danzano, lottano con Angela provocandola come una gang di ragazzi di strada imprevedibili, spietati e seducenti. Il Labirinto è un simbolo antico di nascita – morte – rinascita. Anche Angela, dopo aver toccato il fondo, riuscirà a ritrovare il filo e con esso la forza per affrontare il Minotauro in un finale inatteso che si trasforma in una festa collettiva coinvolgente e liberatoria. Si ride, ci si emoziona, si gode uno spettacolo che si avvale di più linguaggi espressivi grazie agli straordinari danzatori guidati dall’inventiva di Hervé Koubi, uno dei più talentuosi e affermati coreografi sulla scena internazionale e naturalmente alla capacità comica di Angela Finocchiaro di raccontare un personaggio che è molto personale e allo stesso tempo vicino al cuore di molti.

Teatro Manzoni dal 21 novembre all’8 dicembre 2019

BIGLIETTI:

da martedì a venerdì

Poltronissima Prestige € 35,00 – Poltronissima € 32,00 – Poltrona € 23,00

Poltronissima under 26 € 15,50
Sabato e domenica

Poltronissima Prestige € 39,00 – Poltronissima € 35,00 – Poltrona € 25,00

Poltronissima under 26 € 17,50

Clip:

 

Posted in info | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

17 ott. prima naz. LA CAMERA AZZURRA di Simenon al Teatro Carcano

Posted by Freemilano su 15 ottobre 2019

#Spettacoli 17 ottobre prima nazionale LA CAMERA AZZURRA di #Simenon al #Teatro #CARCANO #Milano

Al Teatro Carcano di Milano il debutto nazionale de

LA CAMERA AZZURRA di Georges Simenon

Da giovedì 17 ottobre 2019 al Teatro Carcano di Milano in “prima” nazionale LA CAMERA AZZURRA: dalla penna inesauribiledi Georges Simenon una storia permeata di eros e di noir che per la prima voltaapproda a teatro. Sul palco Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci, Mattia Fabris diretti da Serena Sinigaglia.

Lo spettacolo, prodotto da Nidodiragno / Coop CMC – Sara Novarese, toccherà, tra le altre, anche le città di Trieste, Riccione, Ventimiglia, Pergine, Monfalcone, Bra, Massa, Barletta, Montalcino, Follonica, Borgomanero, Casalbuttano, Barga, Arzignano, Nembro.

La camera azzurra (La chambre bleue), romanzo pubblicato nel 1963 e fortunato film di e con Mathieu Amalric (2014), è una vicenda archetipica ove si mescolano sensualità, paura, pettegolezzo, omertà, tradimento e moralismo nello scenario di una provincia francese retriva e giudicante. La storia, che coinvolge quattro volti sulla scena, è quella di due amanti, Tony e Andrèe, ex compagni di scuola oggi quarantenni ed entrambi sposati, che si incontrano nella camera azzurra per dare sfogo alla propria passione irrefrenabile.

Sono loro a ritrovarsi tempo dopo separati in un’aula di tribunale, accusati di aver commesso crimini efferati: l’eliminazione di entrambi i coniugi con modalità diaboliche.

L’interrogatorio cui vengono sottoposti per svelare la verità e rispondere alla sete di giustizia forcaiola della comunità diventa l’occasione non solo per scoprire intriganti meccanismi noiristici, ma per condurre uno scandaglio sull’umano e i suoi istinti più profondi e segreti, secondo Serena Sinigaglia la parte più interessante del romanzo. Concentrata sul cupo erotismo del testo e l’eterna conflittualità tra passione e ordine – la passione degli amanti e l’ordine della famiglia – la sua regia lavora sul concetto di colpa e l’ipotesi di plagio, scegliendo l’interrogatorio come luogo drammaturgico in cui si snoda il racconto e da cui si aprono e chiudono frammenti di realtà come flashback della storia.

A guidare il confronto tra i personaggi un commissario ossessionato dalla risoluzione del caso, un poliziotto che conosce e vive in quell’ambiente di provincia asfittico, lui stesso parte di quella comunità chiusa e giudicante della quale, forse, è anche lui vittima e carnefice.

Al Teatro Carcano di Milano

da giovedì 17 a domenica 27 ottobre 2019 – Debutto nazionale

LA CAMERA AZZURRAdi Georges Simenon

Adattamento teatrale Letizia Russo

Con Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci, Mattia Fabris

Assistente alla regia e scelte musicali Sandra Zoccolan

Scenografia Maria Spazzi | Costumi Erika Carretta | Disegno luci Alessandro Verazzi

Regia Serena Sinigaglia

Produzione Nidodiragno / Coop CMC – Sara Novarese

DURATA: 90 minuti (atto unico)

ORARI: martedì e venerdì ore 19.30 | mercoledì, giovedì e sabato ore 20.30 | domenica ore 16.00

Recite straordinarie: sabato 19 ottobre ore 16.00 e domenica 20 ottobre ore 20.30

PREZZI: poltronissima € 38,00 |poltrona/balconata € 27,50 |over 65 € 20,00/€ 16,00 | under 26 € 17,00/€ 15,00 PRENOTAZIONI: 02 55181377 | 02 55181362 – PREVENDITE ONLINE: www.ticketone.it | www.happyticket.it | www.vivaticket.it

TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano

www.teatrocarcano.com | info[at]teatrocarcano.com

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Spettacoli Milano dal 17 al 27 ottobre al Teatro Menotti sarà in scena Medea con Romina Mondello

Posted by Freemilano su 14 ottobre 2019

#Spettacoli #Milano dal 17 al 27 ottobre al #Teatro #Menotti sarà in scena #Medea con Romina Mondello www.teatromenotti.org

dal 17 al 27 ottobre al Menotti sarà in scena Medea con Romina Mondello, regia di Emilio Russo. Lo spettacolo ha debuttato nei giorni scorsi all’Olimpico di Vicenza per il 72°Ciclo dei Classici , ottenendo un grande successo di pubblico e critica.

Medea veste gli sguardi, i gesti, la voce di un’attrice di grazia, passione e talento come Romina Mondello, si contrappone il Giasone di Alessandro Averone per raccontare il complesso dualismo di un personaggio che si fa essenza della fragilità nemico e amico, crudele e credulone, incapace di riconoscere il dubbio come antefatto della verità. A loro si accorda una compagnia di attori, musicisti, cantanti per ruoli individuali e coralità, che costruiranno una drammaturgia tra parole e musica per una sostanziale fedeltà al testo, amplificata con le suggestioni e le contaminazioni della partitura composta dal musicista “visionario” Andrea Salvadori (Premio Ubu 2018).

Romina Mondello si rivela interprete sensibile, con una prova d’attrice non “scontata”, capace di accendere un’ampia gamma di sensazioni” .
Il Giornale di Vicenza – Chiara Roverotto

“Ciò che rende irresistibile la Medea di Romina Mondello è proprio la sua determinazione priva di passionalità esteriore e invece innescata da un fuoco che brucia tutto dentro di lei”. Il Giornale di Vicenza- Antonio Stefani

 

Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacoli : stagione teatrale 2019-2020 Teatro Delfino Milano

Posted by Freemilano su 24 settembre 2019

#Spettacoli : segnaliamo la programmazione della #stagione teatrale 2019/2020 del #Teatro #Delfino di #Milano.
Teatro Delfino – Piazza Piero Carnelli, Milano www.teatrodelfino.it

È aperta la campagna abbonamenti per la

Nuova stagione del

Teatro Delfino di Milano

Nel segno di tante novità e piacevoli ritorni

Il Teatro Delfino di Milano annuncia il cartellone degli spettacoli e apre la campagna abbonamenti 2019/2020.

Il Mecenate, gestore della stagione, sotto la direzione artistica di Federico Zanandrea, ha selezionato generi diversi confermando la tendenza ad offrire un programma ricco di proposte differenziate. Per la prima volta arriverà il circo contemporaneo con artisti internazionali, un family show, un concerto “comico” e il doppiaggio a teatro. Sul palco nomi della prosa, della risata e del piccolo-grande schermo e non mancheranno appuntamenti musicali.

teatro delfino milano stagione

La stagione si apre l’ 11 ottobre con Max Pisu che il suo Recital, fra realtà e fantasia, parlerà di vita quotidiana, di rapporti genitori-figli soprattutto nel difficile momento dell’adolescenza in maniera divertente dove sia adulti che ragazzi potranno riconoscersi. Con i suoi inconfondibili occhiali e berretto tornerà anche il personaggio di Tarcisio, che, fra le altre cose, racconterà le peripezie del suo nuovo pellegrinaggio.  Leggi il seguito di questo post »

Posted in spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Spettacoli Presentata la Stagione 19-20 del Teatro SanBabila Milano

Posted by Freemilano su 19 settembre 2019

#Spettacoli Presentata la #Stagione 19-20 del #Teatro #SanBabila #Milano

TEATRO SAN BABILA

STAGIONE 2019-2020

Il Teatro San Babila presenta una Stagione 2019-2020 ricca di interpreti originali e di novità drammaturgiche. La programmazione offre da sempre spettacoli di qualità pur mantenendo prezzi di abbonamenti e biglietti molto vantaggiosi, particolare attenzione è rivolta agli Under 30 e agli Over 65, Studenti ed Insegnanti. Otto gli spettacoli in abbonamento che accompagneranno lo spettatore fino ad aprile. Il 5 novembre ad inaugurare la Stagione di Prosa sarà la Compagnia del Teatro San Babila con Due figlie, tre valigie per la regia di Marco Vaccari. Il testo, scritto per il teatro da Claude Magnier, ha ispirato due versioni cinematografiche: una francese, con un irresistibile Luis De Funès e la più recente con Sylvester Stallone.

A seguire, Non sparate sulla mamma, commedia geniale e modernissima, per la regia di Marco Rampoldi, scritta da Carlo Terron nella prima metà degli anni ’60, con un linguaggio ironico ed un dialogo costruito in una sequenza continua di battute esilaranti. Dal 17 al 22 dicembre, Che disastro di commedia pièce capace di coinvolgere il pubblico in un vortice impetuoso di ilarità, tra paradossi e colpi di scena, attori che non ricordano le battute, scene che crollano e oggetti che scompaiono e ricompaiono altrove. Dal 7 al 12 gennaio arriva al Teatro San Babila, l’edizione italiana del musical spagnolo pluripremiato scritto e musicato da José Masegosa, L’ascensore, Luca Giacomelli Ferrarini, Elena Mancuso e Danilo Brugia accompagneranno lo spettatore in questo thriller sentimentale tra suspense e romanticismo.

In La volpe e il leone, dal 21 al 26 gennaio, Shakespeare e Cervantes, giganti della letteratura si sfidano in un duello di parole e sciabola. Lo spettacolo è scritto e diretto da Stefano Reali, con Giuseppe Zeno, Ruben Rigillo e la partecipazione di Mariano Rigillo.

Dal 18 al 23 febbraio La coscienza di Zeno, uno spettacolo di grande coinvolgimento, un grande classico della letteratura italiana presentato da Corrado Tedeschi che prosegue la collaborazione con il regista Marco Rampoldi.

A seguire Maria Callas Masterclass, interpretata da Mascia Musy, dal 17 al 22 marzo. La commedia è incentrata sui momenti dell’ascesa al tempio scaligero della “divina” che torna a recitare i suoi personaggi, misurandosi a tratti col canto registrato di allora che resta ancora oggi nella memoria dello spettatore, e ci conduce, con un ulteriore passaggio, nell’impasse tormentosa dei rapporti amorosi con gli uomini della sua vita. Chiude la stagione dal 14 al 19 aprile la Compagnia del Teatro San Babila con la commedia brillante di Derek Benfield, Colto in flagrante. Gli ingredienti? Equivoci, scambi di ruolo e fraintendimenti al centro di una farsa dall’intreccio rocambolesco, spettacolo portato in scena anche il 31 dicembre.

Grande ritorno della Compagnia di Operette Elena D’Angelo con Orchestra dal vivo, a partire da ottobre si le operette più famose, La Vedova allegra, Ballo al Savoy, Al Cavallino Bianco e per concludere La Principessa della Czarda.

Dopo il successo della scorsa Stagione ritorna in ospitalità l’Associazione Musica in Scena che propone la Stagione Lirica con Orchestra dal vivo, quattro grandi opere a partire da dicembre, 14 Dicembre Rigoletto di G. Verdi, a seguire il 1 Febbraio Il Barbiere Di Siviglia di G. Rossini, prosegue il 14 Marzo Cavalleria Rusticana di P. Mascagni e conclude la stagione il 4 Aprile Tosca di G. Puccini.Prosegue anche quest’anno la rassegna domenicale per le famiglie intitolata Sanbabyla, Ciccio Pasticcio in scena il 15 dicembre con l’immancabile appuntamento natalizio Un canto perBabbo Natale, a seguire il 2 febbraio Insieme a Peter Pan!-Il musical in cui tutto il pubblico balla! Il 15 marzo Ciccio Pasticcio e i tre porcellini e per finire il 5 Aprile Ercole e la scuola degli eroi. Nel corso della Stagione il San Babila riserverà ancora molte sorprese, a novembre la rassegna di comici dal titolo ConFini Comici, quattro coppie di appuntamenti in cui otto comici (o gruppi di comici) si risponderanno, a distanza di una sera, in ‘confronti’ che partono dalle tematiche espresse nella loro comicità o dalla propria storia artistica. Saranno coinvolti fra gli altri Davide Calgaro, Gigi e Andrea, Maurizio Lastrico, Leonardo Manera, Antonio Ornano, Rita Pelusio.

A gennaio Il Barbiere di Siviglia – Opera Pop, spettacolo ospitato, in scena a Gennaio. Lo spettacolo musicale inedito nella sua forma e allestimento, manterrà intatti i contenuti della vicenda narrata in prosa da Beaumarchais.

TEATRO SAN BABILA Corso Venezia 2/A – Milano – Tel. 02 798010 info@teatrosanbabilamilano.it

www.teatrosanbabilamilano.it

Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, milano, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Cartellone ricco al Teatro Manzoni di Milano per la stag. 2019-2020

Posted by Freemilano su 17 settembre 2019

#Cartellone ricco al #Teatro #Manzoni di #Milano per la stagione 2019-2020, suddiviso in 4 rassegne: Prosa, Cabaret, Extra e Family

La passione è il fil rouge che lega il racconto della stagione di Prosa.
Passione nei rapporti di coppia e familiari – spesso faticosi e dolorosi ma pur sempre unici, irripetibili e meritevoli di essere vissuti con la massima intensità – che ritroviamo in spettacoli come Il berretto a sonagli, Anfitrione, Nati sotto contraria stella e The deep blue sea.
Passione in Ho perso il filo, dove la protagonista è un’eroina pasticciona e anticonvenzionale in perenne lotta contro le sue ansie, le sue paure e il suo senso di inadeguatezza. Passione in Don Chisciotte, che ci ricorda come proprio coloro che sono folli abbastanza da andare controcorrente sono gli unici meritevoli di essere ricordati in eterno.
Ma ci sarà spazio anche per la commedia di pura e travolgente comicità, con Se devi dire una bugia dilla grossa, e per un vero e proprio classico del giallo con Miss Marple di Agatha Christie.
Nel cartellone del Cabaret si riderà con Teresa Mannino, Lopez & Solenghi, Paolo Cevoli, Paolo Migone, gli Oblivion, Angelo Duro, Debora Villa, Giovanni Vernia, Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo.

Tante le novità del cartellone Extra, con spettacoli abbinati a degustazioni di cibo e vino nel foyer del Teatro, la quinta edizione del Festival della Magia, straordinari concerti di grandi tribute band e omaggi in musica e parole ad alcuni fra i più importanti interpreti
della musica leggera italiana. Non mancheranno poi l’operetta, il tango e la danza classica.

Prosegue infine l’impegno del Teatro a favore dei più piccoli e delle famiglie con il cartellone Family e i suoi spettacoli appassionanti e divertenti.

Il Direttore Generale
Alessandro Arnone

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Come acquistare

BIGLIETTERIA
Via Manzoni, 42 – Milano
cassa@teatromanzoni.it
Orari biglietteria durante la stagione teatrale
Lunedì – sabato 10.00 – 19.00
La biglietteria è aperta anche 45 minuti prima di ogni spettacolo
Orari biglietteria durante la campagna abbonamenti
Lunedì – venerdì 10.00 – 19.00
TELEFONO
02 7636901
Per informazioni e acquisto biglietti: lunedì – venerdì 9.00 – 18.00
e sabato 9.00 – 13.00
Per informazioni e richieste su abbonamenti e Manzoni Card:
lunedì – sabato 10.00 – 19.00
ONLINE
www.teatromanzoni.it
Pagamento con carta di credito e possibilità di stampa a casa del biglietto

UFFICIO PROMOZIONE – GRUPPI E CONVENZIONI
Per aziende e gruppi organizzati superiori a 10 persone
Per informazioni: 02 763690649 – gruppi@teatromanzoni.it
Possibilità di stipulare accordi di convenzione con aziende, enti ed atenei
Per informazioni: 02 763690656 – convenzioni@teatromanzoni.it

CIRCUITI DI PREVENDITA ESTERNI
TicketOne
Online su www.ticketone.it
Oltre 1000 Punti vendita in tutta Italia – elenco completo su www.ticketone.it
Call center TicketOne 892 101*
*Il costo massimo da rete fissa è di €1/Min (I.V.A. esclusa senza scatto alla risposta).
Per scoprire tutti i costi e i dettagli del servizio www.ticketone.it /892101

OTI – Officine del Teatro Italiano S.C.A.R.L. – CST Milano
Online www.cst-milano.com
Tel. 0236528886
Cell. 3380970397
info@centroserviziteatrali.it

Clip

IO VADO AL MANZONI 2019-20

Posted in milano, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Milano Spettacoli Teatro Menotti la stagione 2019-20

Posted by Freemilano su 16 settembre 2019

#Milano #Spettacoli #TeatroMenotti la #stagione 2019-20 #TieffeTeatro  www.teatromenotti.org

image 11  image 9

LA STAGIONE 2019 | 2020

Cantiere Menotti

La Stagione 2019/20 del Teatro Menotti, festeggia il cinquantenario (1969/2019), proponendo un emozionante cartellone che punta, tra diversi generi e contaminazioni di prosa, musica, danza e poesia, a un teatro d’emozione, con un particolare sguardo rivolto al teatro internazionale.

16 titoli tra produzioni e spettacoli ospiti, di cui 11 per la prima volta a Milano, 2 prime nazionali, 3 spettacoli internazionali. E ancora 1 Festival di narrazioni e contaminazioni (Talkin’ Menotti-quarta edizione), 1 Festival di teatro off americano (On Stage! Festival) 1 premio teatrale (Scintille 2020) rivolto alle giovani compagnie under 35, 1 stagione di teatro per l’infanzia e le famiglie per oltre 170 alzate di sipario.

Questa è la stagione del nostro cinquantenario (1969/2019), ma è anche la stagione in cui il sogno di salvare il Teatro Menotti sembra essersi avverato. Noi non smetteremo mai di sorprenderci attraverso i racconti, i suoni, le visioni, del nostro tempo e le parole del passato che ci parlano ancora della nostra vita. Per questo la stagione 2019/2020 sarà piena di emozioni: le straordinarie perfomances delle compagnie internazionali di teatro visivo con le maschere dei Familie Floez, il Buster Keaton nordico di Jakop Ahlbom, e gli incredibili e irresistibili “ballerini” dei Chicos Mambo; una tenera e forte Medea, uno stralunato Don Chisciotte, il mondo colorato degli Uccelli di Aristofane, il viaggio molto divertente intorno al pianeta Shakespeare. E ancora “storie” ed “altre storie” tra le atmosfere noir di Annibale Ruccello, le storie di mafia di Claudio Fava e le “narrazioni” di Marco Baliani. Non mancherà, come non è mai mancato, l’omaggio a quella Milano così amata, quella di Giorgio Gaber, Dario Fo e delle osterie milanesi di cento anni fa, tra musica, comicità e poesia. Uno spazio lo dedicheremo poi al teatro americano contemporaneo, ad un progetto che coinvolgerà i ragazzi delle scuole, impegnati in scena in un giallo a tinte forti tra bullismo e perdita di coscienza, ad un intero festival di narrazioni e contaminazioni.

Noi rimarremo ancora a difendere questo piccolo grande spazio di poesia ed emozioni, tra la città che cambia, i palazzi sempre più alti, la tecnologia invadente. I teatri non devono chiudere. Mai!

TEATRO MENOTTI

Via Ciro Menotti 11, Milano – tel. 02 36592544 – biglietteria@tieffeteatro.it

LE PRODUZIONI

Prodotto da TieffeTeatro, Notturno di donna con ospiti (8/13 ottobre) di Annibale Ruccello con Arturo Cirillo diretto dal giovane regista Mario Scandale, con un originale approccio meta teatrale alla storia di Adriana che in una mostruosa notte scivolerà nella follia, fino a uccidere i propri figli.

Si proseguirà con la prima milanese di Medea di Euripide(17/27 ottobre) regia di Emilio Russo, spettacolo realizzato per il 72° ciclo di spettacoli classici al Teatro Olimpico di Vicenza. Un classico che veste gli sguardi, i gesti, la voce di un’attrice di grazia, passione e talento come Romina Mondello, capace di tramutare intensità in essenzialità, di toccare la terra e guardare il cielo, di sedurre implicitamente ed esplicitamente uomini e dei per costruire un personaggio multidimensionale, che saprà essere sorprendentemente fuori dagli schemi.

Coprodotto con Infinito Srl, Coppia aperta quasi spalancata (19/24 novembre), un classico Fo/Rame con protagonista Chiara Francini, una commedia all’italiana che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli del sessantotto e del mutamento della coscienza civile del bel paese, per la regia di Alessandro Tedeschi.

Sarà la volta poi di Trainspotting (3/8 dicembre), un viaggio allucinogeno, un trip adrenalinico e alienante per la regia di Sandro Mabellini. Un viaggio in cui quel nichilismo post- thatcheriano degli anni ’90, rischia di raccontarci un percorso esistenziale ancora attualissimo, mai finito, in procinto di riversarsi come uno tsunami sulla nostra generazione.

Dopo il successo della scorsa stagione, torna Trattoria Menotti (12/31 dicembre), regia di Emilio Russo, un teatro svuotato da poltrone, quinte, sipari e palcoscenico che evoca le atmosfere anni ’60 della cartolina di una città ormai scomparsa, conviviale e condivisa.
Il pubblico se lo vorrà potrà bere, mangiare i piatti tipici della tradizione lombarda, partecipare, ma anche solo guardare ed ascoltare per un viaggio emozionale ricco di suggestioni e sorprese.
Un altro gradito ritorno, Uccelli (26 febbraio/8 marzo) di Aristofane regia di Emilio Russo, vincitore del premio nazionale Franco Enriquez, sezione migliore adattamento e regia. Il racconto/viaggio dei due “profughi” alla ricerca della città e della vita ideale attraverso diversi linguaggi, dal teatro d’ombre, al canto, al movimento all’interno di una scenografia che richiama gli spalti di un teatro antico, specchio della platea reale in un gioco ad incastro tra il tempo e lo spazio.

Tutto Shakespeare in 90 minuti (12/22 marzo), una sfida teatrale ai limiti dell’incredibile: come condensare l’opera omnia del Bardo, 37 opere, in 90 minuti? O raccontare l’‘Amleto” in 43 secondi? Ci proveranno Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli e Lorenzo Degl’Innocenti.

A seguire la prima nazionale Mater dulcissima (26 marzo/5 aprile)per la regiadi Alessandro Averone, spettacolo liberamente ispirato alla vita di Leonarda Cianciulli che, a quasi cinquant’anni dalla morte, resta una delle figure più affascinanti e controverse della cronaca nera della storia recente. Per molti, la «saponificatrice di Correggio» incarna ancora lo stereotipo della strega, della megera, il ritratto del diavolo in persona.
La Stagione 2019/20 si concluderà con un’altra nuova produzione, firmata da TieffeTeatro, Far finta di essere sani (4/21 giugno), di Giorgio Gaber per la regia di Emilio Russo e in collaborazione con la fondazione Giorgio Gaber.

Galleria immagini

Questa presentazione richiede JavaScript.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in info, spettacoli, teatro | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
Modeemodi Press

Blog Redazione di Mode&Modi a cura di Laura Cusari

Fifty shades of Reds

IF YOU LIKE IT, WEAR IT!

MilanoPressit

Arte Cultura Food Beverage Fashion Design Moda Bellezza Salute Benessere Spettacoli Cinema Musica Notizie Teatro

MilanoNews.biz

Testata online di notizie utili per milanesi e non

Bakeka Annunci Gratis

cerco,offro,regalo,immobiliari

Nero Piuma

Blog di una scrittrice

Fashioncloudette's Blog di Claudia de Matthaeis

Live your life with style.......!!!

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

viviennelanuit

Non si sale mica nella vita, si scende. Lei non poteva più. Lei non poteva più scendere fin dove ero io… C'era troppa notte per lei intorno a me.“

Cucina, Divertiti e Assaggia

la cucina di famiglia fatta col cuore

ROMY_MC

All Style by Romina Cartelli

La Vita Attraverso Cinema e Arte

La vita attraverso il cinema

versicolando

anonimo nottambulo pervado

Marcela YZ

Il mio mondo

«ma Milan l'è on gran Milan»

«Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c'è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora.» ~ Un giorno a Milano

Blamod

Notizie in Anteprima - Redazione Online milanese